The Demopædia Encyclopedia on Population is under heavy modernization and maintenance. Outputs could look bizarre, sorry for the temporary inconvenience

Dizionario demografico multilingue (Italiano - prima edizione del 1959)

Aborto provocato

Da Demopædia.
Versione del 11 feb 2010 alle 12:14 di NBBot (Discussione | contributi) (Bernardo Colombo, ed. 1959)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Aborto provocato  (provocat-o, -a, agg. aborto —)


Si dice aborto involontario1, o aborto spontaneo1, un aborto (603-5) non intenzionale. In caso diverso, si parla di aborto provocato2, o aborto procurato2, distinguendosi ulteriormente fra aborto terapeutico3, indotto specialmente in considerazione della salute della gravida (602-5*), aborto legale4, in quanto motivato da fini ammessi dalla legge del luogo, e aborto criminoso5, o aborto illegale5, procurato per fini non ammessi dalla legge.

  • 1. Si usa l’espressione dispersione involontaria per abbracciare tutte le perdite non provocate dei prodotti del concepimento (602-6).


Segue...