The Demopædia Encyclopedia on Population is under heavy modernization and maintenance. Outputs could look bizarre, sorry for the temporary inconvenience

Dizionario demografico multilingue (Italiano - prima edizione del 1959)

Regione naturale

Da Demopædia.
Versione del 11 feb 2010 alle 11:42 di NBBot (Discussione | contributi) (Bernardo Colombo, ed. 1959)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Regione naturale  (naturale, agg., regione —)


Il territorio (301-2) su cui una popolazione vive può e ssere in vario modo ripartito a mezzo di divisioni territoriali1, o circoscrizioni territoriali1. Spesso le statistiche demografiche (102-2) vengono tenute per circoscrizioni amministrative2; ma si considera la ripartizione della popolazione anche per regioni3 (cfr., per l’Italia, 303-1) e zone4, o regioni statistiche4, variamente definite in base a caratteri g eografici, storici, sociologici, economici, ecc. I termini generici regione e zona possono d’altronde essere usati per territori di estensione molto diversa, e con varietà di significati. Così, l’espressione regione naturale5, usata dai geografi, va spesso intesa come un territorio caratterizzato da più gruppi di fenomeni, climatico-morfologici, di vegetazione, ecc., ma può talvolta anche designare una semplice zona climatica. Così, ancora, si parla di regioni economiche6, talvolta abbraccianti più unità amministrative minori (province, regioni geografiche). In ecologia umana (103-5), l’espressione area naturale7 viene impiegata per designare l’area occupata da una popolazione contraddistinta da alcune caratteristiche specifiche: la qualifica di naturale, in tal caso, si spiega per l’origine biologica dell’espressione.

  • 3. regione, s.f. — regionale, agg.
  • 4. Si parla anche di zona ecumenica, o ecumene (s.m.), con riferimento alla parte abitabile di un territorio, e di zona anecumenica per la rimanente.


Segue...