The Demopædia Encyclopedia on Population is under heavy modernization and maintenance. Outputs could look bizarre, sorry for the temporary inconvenience

Dizionario demografico multilingue (Italiano - prima edizione del 1959)

Saggio di riproduttività congiunta

Da Demopædia.
Versione del 11 feb 2010 alle 12:26 di NBBot (Discussione | contributi) (Bernardo Colombo, ed. 1959)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Saggio di riproduttività congiunta  (congiunt-o, -a, agg., saggio di riproduttività —)


Fra le varie misure possibili della riproduttività (710-1) di una popolazione, molto usati sono i saggi di riproduttività1, ottenuti ragguagliando al contingente originario di una generazione (cfr. 116), reale o fittizia (cfr. 713-3), di femmine o di maschi, il numero di nati dello stesso sesso dalla medesima. Di solito, salvo indicazioni contrarie, il calcolo viene svolto con riguardo al sesso femminile, e si ha così un saggio di riproduttività femminile2, che fornisce il numero medio di figlie per ogni neonata della generazione originaria. Il saggio netto di riproduttività femminile3 (cfr. 710-4), o saggio netto di riproduttività3 per antonomasia, indica, pertanto, quante figlie si sono avute per ogni neonata della generazione di partenza, nelle condizioni date di mortalità e di attività procreatrice (601-2*), mentre il saggio lordo di riproduttività femminile4 (cfr. 710-3), o saggio lordo di riproduttività4, fornisce il corrispondente numero, supposta però nulla la mortalità sino al termine dell’età feconda (620-1*). Analogamente, si cai colano saggi di riproduttività maschile5, e sono stati anche proposti vari tipi di saggi di riproduttività congiunta6, che in una od altra forma tengono conto di ambedue i sessi. Di solito, il calcolo dei saggi di riproduttività viene svolto per contemporanei (153-2*); quando invece si operi seguendo nel corso della sua esistenza una concreta generazione (116-1) di nati, si possono ottenere saggi di riproduttività per generazione7. Mancando i dati analitici sulle nascite per età della madre (o del padre) necessari al calcolo dei saggi sopra menzionati, si può far ricorso al metodo di sopravvivenza dei nati8, o indice di sostituzione8 cosiddetto: in questo indice (136-1), si confronta un rapporto bambini-donne (calcolato in varie guise, cfr. 630-8) effettivamente osservato con un rapporto analogo stabilito sulla base della popolazione stazionaria (703-6) corrispondente alle condizioni della mortalità del momento.

  • 1. In questo, come negli altri elementi terminologici del paragrafo, qualcuno usa parlare di riproduzione (710-1*) piuttosto che di riproduttività, e di tasso, anzichè di saggio.
  • 3. Detto anche saggio di riproduttività di Boeekh, o saggio di riproduttività di Kuczynski, o saggio di riproduttività di Boeckh-Kuezynski, dal nome dei demografi, che ne hanno, rispettivamente, introdotto ed affermato l’uso.


Segue...