12

Da Demopædia.


Questa pagina è un brano della prima edizione del dizionario demografico multilingue.
Sopprimere prego questo avvertimento se lo modificate.
Introduzione | Prefazione | Indice
Capitolo | Generalità indice 1 | Elaborazione delle statistiche demografiche indice 2 | Stato della popolazione indice 3 | Mortalità e morbosità indice 4 | Nuzialità indice 5 | Fecondità e fertilità indice 6 | Movimento generale della popolazione e riproduttività indice 7 | Migrazioni indice 8 | Demografia e problemi economico-sociali indice 9
Sezione | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 20 | 21 | 22 | 23 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 40 | 41 | 42 | 43 | 50 | 51 | 52 | 60 | 61 | 62 | 63 | 70 | 71 | 72 | 80 | 81 | 90 | 91 | 92 | 93

12

120

Le famiglie generalmente vivono in abitazioni 1, cioè in un locale, o in un insieme di locali destinati funzionalmente alla convivenza familiare. Esse possono però, a motivo di particolari situazioni contingenti, occupare provvisoriamente alloggi di fortuna 1 (grotte, baracche, cantine, ecc), detti anche alloggi precari 1, o alloggi impropri 1. La dimensione delle abitazioni viene spesso misurata dal numero dei loro vani 2, o locali 2, o anche in base alla superficie abitabile 3, o al volume dei vani abitabili 3, o ad altri indici similari. Il grado di affollamento 4 delle abitazioni viene definito in termini del numero di persone che vi abitano, da un lato, e delle loro dimensioni, dall’altro. La determinazione di criteri di differenziazione circa il grado di affollamento consente di distinguere fra abitazioni sovraffollate 5, e abitazioni non affollate 6. In Italia, si considerano abitazioni non occupate 7 quelle che risultano non utilizzate, perché di recente costruzione, o in riparazione, o sfitte, ecc, ed anche quelle che sono occupate periodicamente da famiglie che dimorino abitualmente altrove.

  • 1. alloggio, s.m. — alloggiare, v.i. e t.
    Genericamente, in Italia, si chiama casa (s.f.), o fabbricato (s.m.), un immobile destinato aduso di abitazione. Frequenti soprattutto nelle città sono le case di appartamenti, con più alloggi. Anche in Italia, secondo l’uso europeo, il computo del numero dei piani di una casa viene fatto escludendo dal novero il piano terreno (mentre negli Stati Uniti il piano terreno costituisce il first floor; e lo stesso avviene in Brasile).
  • 2. Si distingue, nei censimenti italiani, fra vani utili, o stanze, e vani accessori.
    Secondo la definizione adottata pel censimento del 4 novembre 1951, sono vani utili quelli che godono di luce ed aria dirette, ed hanno ampiezza tale da contenere almeno un letto; tutti i rimanenti sono vani aecessori. Sono tali, in particolare, anche quelli che, pur possedendo i suddetti requisiti, sono destinati ai servizi igienici o al disimpegno di altri vani. Definizioni diverse sono state adottate per altre rilevazioni.
  • 5. sovraffollate, agg. — sovraffollamento, s.m.

121

I titoli di godimento di una abitazione (120-1) possono essere diversi. Fra questi, menzioniamo i principali: la proprietà 1, la locazione 2, od affitto 2, e la subloeazione 3, o subaffitto 3. Chi manchi di un titolo giuridico ad occupare l’abitazione è un occupante senza titolo 4.

  • 1. proprietà, s.f. — proprietario, s.m.
  • 2. locazione, s.f. — locatario, s.m. affitto, s.m. — affittuario, s.m.
  • 3. sublocazione, s.f. — sublocatario, s.m. subaffitto, s.m. — subaffittuario, s. m.

* * *

Introduzione | Prefazione | Indice
Capitolo | Generalità indice 1 | Elaborazione delle statistiche demografiche indice 2 | Stato della popolazione indice 3 | Mortalità e morbosità indice 4 | Nuzialità indice 5 | Fecondità e fertilità indice 6 | Movimento generale della popolazione e riproduttività indice 7 | Migrazioni indice 8 | Demografia e problemi economico-sociali indice 9
Sezione | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 20 | 21 | 22 | 23 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 40 | 41 | 42 | 43 | 50 | 51 | 52 | 60 | 61 | 62 | 63 | 70 | 71 | 72 | 80 | 81 | 90 | 91 | 92 | 93